Notizie - Entra nella mente del cliente quando il tuo messaggio appare.

La pubblicità deve apparire nel posto giusto e nel momento giusto per lasciare un buon feeling.

Il marketing è bravo a conoscere i propri clienti e di catturare la loro attenzione, ma il loro coinvolgimento rimane una sfida. Sappiamo, per esempio, che la 27enne Vanessa, amante del vino rosso e membro del club del libro, è il nostro obiettivo - ma come facciamo ad influenzare su di lei? Questo ci impone di fare ulteriori domande. Non ci interessa solo dove va, ma dove va quando è felice? Non è sufficiente sapere solo quello che sta facendo, ma cosa sta pensando e sentendo quando vede il mio messaggio del prodotto? Per quanto tempo sarà lì? Voglio legare la sua esperienza con il marchio e la mia presenza?
Per offrire la giusta esperienza di consumo della marca, nel posto giusto, un duplice approccio può essere molto efficace. Primo, scegliete l`ambiente in cui è possibile raggiungere l'obiettivo desiderato e - altrettanto importante - prevedete il pensiero del consumatore nel momento in cui ascolta il tuo messaggio. Secondo, fornire messaggi rilevanti ai punti di contatto critici, in cui si sa che il consumatore passerà più tempo.

I messaggi dei media vengono notati quando sono in armonia con l'ambiente o meglio quando il consumatore ha il tempo di assorbire il messaggio. Sembra semplice, ma il marketing può perdere l'opportunità di personalizzare il messaggio che corrisponda alla mentalità del consumatore, oppure inviando il messaggio giusto ma nel luogo sbagliato.

Un messaggio effettuato presso un punto vendita è potente perché sappiamo esattamente ciò che il consumatore sta facendo nel momento in cui vede il messaggio. Se, ad esempio, il consumatore è nel Kroger (centro commerciale), in mezzo agli scaffali pieni di condimenti e sta fissando in un mare di marchi di senape, questo luogo è ideale per invitarlo all'azione e provare un nuovo tipo di senape. La stessa pubblicità su un cartellone autostradale a due miglia da Kroger sta raggiungendo un consumatore che guida per andare a vedere una partita di calcio o andare a un funerale; in nessun caso penserebbe all`acquisto della senape.

Adattare il messaggio ai pensieri e sentimenti del consumatore è la chiave del successo. Ma il consumatore deve anche associare il messaggio ad un`esperienza positiva. Ad esempio, se si desidera raggiungere le neo mamme, cosa si deve fare? Comprare un poster in un ufficio ginecologico? Ma bisogna sapere che molte visite all'ufficio del medico non sono legate a buone notizie. La pubblicità su contenitori utilizzati per la scansione di sicurezza negli aeroporti è un modo per raggiungere i viaggiatori frequenti, ma il check-in di sicurezza è una parte stressante e meno piacevole dell`esperienza di viaggio.

La gente eviterà una bevanda o un cibo per il resto della loro vita, se si ammalano poco dopo averlo consumato, anche se il cibo non è colpevole. Noi tutti conosciamo persone che hanno avuto una brutta esperienza con l`insalata di cavolo che "non toccheranno mai più". Notate che anche il collegamento del vostro marchio ad un`esperienza negativa può avere un effetto duraturo.

Una volta che il consumatore si trova nel luogo giusto, non sprecate questa opportunità presentando materiale irrilevante. Se si mette un annuncio su un tavolino aereo, quando si sa che i passeggeri saranno legati ai loro posti per le prossime tre ore, non usate la stessa versione dell'annuncio stampa. Fai quello che ha fatto la marca Tylenol offrendo esercizi di stretching da fare mentre si è seduti su un aereo. Se si posizionano i media ad una stazione di sport invernali, non riutilizzare il cartellone classico, fate quello che ha fatto Firstbank che ha personalizzando il messaggio per promuovere il banking online sulle piste da sci: "Entra in banca con il casco da sci senza essere arrestato."

Dedurre dove si troveranno i vostri clienti e come si comporteranno quando incontrano il messaggio, vi aiuterà a creare un`esperienza positiva con il marchio che il consumatore sarà persino “forzato” a provare.
[Fonte: Sherry Orel, adage.com]

 

foot image

Riferimenti

Contatto

Pro Display Sp z o.o.
ul. Kazimierza Wóycickiego 51
01-938 Warszawa
office@prodisplay.pl
Tel. +48 600064440

Copyright © 2011-2020. Tutti i diritti riservati.
Tutela della privacy.